Michael Ronald “Mike” Ratledge, tastierista e compositore inglese nasce a Maidstone. Il suo percorso artistico sarà legato a doppio filo alla cosiddetta “Scena di Canterbury”, di cui sarà uno dei principali esponenti.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Muoverà i suoi primi passi nel mondo musicale all’inizio degli anni Sessanta, con i suoi amici Robert Wyatt e i fratelli Brian e Hugh Hopper, in quello che poi diventerà il gruppo capostipite dell’intera scena di Canterbury: i Wilde Flowers. Nella band confluiranno anche Kevin Ayers, David e Richard Sinclair, Pye Hastings e Richard Coughlan.

Nel 1966, dopo una breve esperienza nel Daevid Allen Trio (Daevid Allen, Hugh Hopper e Robert Wyatt), Mike Ratledge darà vita ai Soft Machine, uno dei principali gruppi del Progressive Rock inglese. In questo contesto Mike svilupperà il suo particolare stile, in equilibrio tra la psichedelia, l’avant-garde e il Jazz modale. Dopo l’abbandono di Robert Wyatt nel 1971, Mike avrà la leadership del gruppo, nel quale rimarrà fino al 1976, dopo aver inciso otto album.

Dopo i Soft Machine, Ratledge si ritirerà di fatto dalle scene musicali, diradando la sua attività, e limitandosi a realizzare sporadicamente musiche per film e per la TV.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here