Nasce a Cale Place, nello stato di New York, il virtuoso chitarrista Steven Siro Vai, meglio conosciuto come Steve Vai.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Di origini italiane, Steve frequenterà nel 1979 il Berklee College of Music di Boston in Massachusetts facendosi notare dal leggendario Frank Zappa. Diventerà così il solista dei brani più complessi di Zappa esibendosi con la sua band.

Nel 1985 sostituirà Yngwie Malmsteen come chitarra solista negli Alcatrazz di Graham Bonnett registrando l’album Disturbing the Peace. 

Dal 1986 al 1989 suonerà per David Lee Roth e registrerà gli album Eat ‘Em and Smile(1986) e Skyscraper (1988).

Le sue abilità non passeranno certo inosservate neanche al mondo del cinema. Nel 1986 apparirà nel film Mississippi Adventure (Crossroads) interpretando la parte di un chitarrista ispirato dal demonio nella scena in cui sfiderà l’attore Ralph Macchio. Le parti di chitarra dell’attore saranno doppiate da Vai stesso, il quale per l’occasione comporrà la composizione classico-barocca intitolata Eugene’s Trick Bag, chiaramente ispirata al Capriccio Op.1 #5 di Niccolò Paganini.

Tra il 1989 e il 1990 sostituirà il chitarrista Adrian Vandenberg negli Whitesnake registrando l’album Slip of the Tongue.

Nel 1996 comincerà a suonare col suo maestro di un tempo Joe Satriani nel progetto G3 al quale si affiancheranno a turno altri chitarristi.

Tra una collaborazione e l’altra nel 1984 avvierà il suo progetto solista in larga parte strumentale ma molto apprezzata dal grande pubblico. Album come Passion and Warfare (1990) e Sex & Religion (1993) diventeranno dei classici dell’Hard Rock ed Heavy Metal strumentale.

Il suo stile inconfondibile verrà caratterizzato dall’espressività dei suoi assoli oltre che dalla sua elevata tecnica. Sarà un maestro nell’uso del legato e del tremolo con i quali sembrerà quasi far parlare la chitarra.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here