Nasce ad Hackney, un borgo di Londra, il batterista degli Iron Maiden Michael Henry McBrain.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Detto Nicko dal nome dell’orsacchiotto dal quale non si separerà mai da piccolo, comincerà a suonare nei pub di Londra dall’età di quattordici anni. In seguito ci saranno esperienze sempre più frequenti come session-man, come per il chitarrista Gordon Giltrap nell’album omonimo del 1973.

A questo si lega un fatto veramente curioso: in tempi non sospetti, Giltrap pubblicherà nel 1978 un album col nome Fear Of The Dark, stesso nome dell’album del 1992 degli Iron Maiden e userà un carattere grafico molto simile. Quando si dice “le coincidenze della vita!”

Dopo questa prima esperienza professionale in studio, Nicko McBrain collaborerà con gli Streetwakers, con il chitarrista Pat Travers e la cantante Jenny Darren.

Quando entrerà a suonare nei francesi Trust il suo destino cambierà. Essendo la band di supporto degli Iron Maiden nel tour del 1981, sarà notato da Steve Harris. L’anno dopo, in seguito all’abbandono da parte di Clive Burr, Nicko sarà arruolato nella band inglese per registrare il quarto album. Da allora rimarrà in pianta stabile dietro le pelli fino ai giorni nostri.

La sua tecnica caratterizzerà molto il sound dei Maiden, fatta di rullate veloci sui tom, tempi terzinati usando principalmente il ride e una strabiliante capacità nell’usare il pedale singolo come fosse quasi un doppio pedale. Uno stile che farà scuola tra i batteristi Heavy Metal.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here