Nasce a Redditch (GB) John Henry Bonham, detto “Bonzo”, uno dei batteristi più influenti nella storia del rock, morto prematuramente a 32 anni, il 30 settembre 1980.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Ha legato il suo nome e la sua carriera ai Led Zeppelin, di cui è stato batterista dalla costituzione del gruppo fino alla sua morte. È unanimemente considerato uno dei più grandi batteristi di tutti i tempi, per il suo mix di tecnica e potenza percussiva, ma principalmente per il suo estro e creatività. Ha contribuito notevolmente all’evoluzione dello strumento in senso innovativo, soprattutto nel panorama rock mondiale.

La sua carriera inizia in band locali senza ottenere particolari riscontri. Intorno alla metà degli anni sessanta conosce un giovane Robert Plant, dapprima in una band denominata “Crawling King Snakes” e successivamente nella “Band of Joy“. L’incontro con il cantante si rivelerà determinante per la futura carriera di John. L’amico Plant, contattato da Jimmy Page che era intenzionato a creare una nuova band rock dalle ceneri degli Yardbirds, lo coinvolgerà nel progetto.

Nasceranno cosi i Led Zeppelin, inizialmente ribattezzatisi “New Yardbirds“, con l’aggiunta del bassista John Paul Jones. Con il gruppo inglese John Bonham registrerà otto album in studio dal 1968 al 1979 di cui i primi quattro costituiranno senza dubbio altrettante pietre miliari del rock e consentiranno a Bonham di assurgere così a star internazionale di prima grandezza.

Lo stress della vita on the road e la lontananza dalla tranquillità della campagna inglese e dalla famiglia, lo porterà a sviluppare la dipendenza dall’alcol. Le conseguenze saranno spesso catastrofiche: risse, alberghi devastati…

Purtroppo sarà proprio questa sua dipendenza a causarne la morte durante delle session di prove presso la villa di Page a Windsor. Lasciato dormire in una delle stanze perché completamente ubriaco, verrà ritrovato morto, soffocato dal suo stesso vomito.

I Led Zeppelin per onorare la sua memoria e per rispetto nei confronti dell’amico così tragicamente scomparso decideranno di sciogliere il gruppo, dandone l’annuncio il 4 dicembre 1980, a poco più di due mesi dal decesso.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here