Gli Helloween pubblicano il loro terzo album, Keeper of the Seven Keys – Part II, il più celebre della band Power Metal tedesca.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Dopo l’ottimo riscontro di pubblico avvenuto col precedente lavoro, il disco in questione ne  consacra il successo, diventando uno dei dischi fondamentali per il nascente Power Metal, costola più veloce e potente dell’Heavy Metal di stampo classico ispirato ai primi Rainbow di Ritchie Blackmore, soprattutto sulle tematiche fantasy così care a Ronnie James Dio.

Da sinistra: Kai Hansen, Ingo Schwichtenberg, Michael Weikath, Markus Großkopf, Michael Kiske.

L’asso nella manica che valorizza la band di Amburgo è il giovanissimo cantante Michael Kiske, il quale esordisce nel precedente lavoro ma che qua riconferma tutto il suo valore. Voce potente e di estensione elevatissima, Kiske si intreccia alla perfezione con i fraseggi delle chitarre di Michael Weikath e Kai Hansen, supportati dall’ottima sezione ritmica di Markus Großkopf al basso e Ingo Schwichtenberg alla batteria.

L’album continua il discorso del precedente Part I, ispirato ai racconti di Tolkien, e sforna perle musicali come Eagle Fly Free, Dr. Stein, I Want Out, diventati dei celebri classici.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here