Muore a Ljungby, in Svezia, Clifford Lee Burton, indimenticabile bassista dei Metallica dal 1982 al 1986.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Il terzo album dei Metallica Master of Puppets li consacra in tutto il mondo e li impegna in una serie di concerti sia negli Stati Uniti che in Europa. Il 26 settembre del 1986 si esibiscono a Stoccolma, in Svezia, e il giorno dopo si avviano in bus per la destinazione successiva. Cliff Burton e il chitarrista Kirk Hammett si giocano a carte il posto letto vicino al finestrino nel tour bus. Cliff vince e si appropria del posto tanto ambito.

Lapide commemorativa posta sul luogo della tragedia.

Durante il viaggio, nei pressi della cittadina di Ljungby, l’autista perde il controllo del mezzo, forse a causa di una lastra di ghiaccio (o forse, come più di uno ha sostenuto, a causa di un abuso di alcool del conducente), uscendo fuori strada e ribaltandosi. Hetfield, Hammett, Ulrich e l’autista riescono ad uscirne indenni. Cliff però manca all’appello. Cercano il compagno ma vedono spuntare le sue gambe sotto l’autobus. Durante l’impatto Cliff aveva sfondato il vetro del finestrino e il bus gli era finito sopra. Chiamati i soccorsi e tirato il bus con una gru, constatano il decesso del compagno.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here