Nasce ad Alton nell’Illinois Miles Dewey Davis III, conosciuto solo come Miles Davis.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Trombettista e compositore statunitense, Davis sarà uno dei più grandi musicisti del XX secolo. Un innovatore che influenzerà le generazioni a venire dando vita a nuovi stili, fondamentali per lo sviluppo del Jazz moderno. Caratteristico sarà il suono stesso prodotto con lo strumento unito all’emotività delle note.

Non solo come compositore, la sua figura come capo d’orchestra sarà il fulcro per far raggiungere ai suoi musicisti la piena maturità e per poi potersi lanciare in traguardi di assoluto valore artistico. Tutto questo, nonostante il suo carattere scontroso e difficile che lo sopprannominerà “il principe delle tenebre”. Marcus Miller, John Scofield, Billy Cobham, John McLaughlin, saranno solo alcuni dei musicisti che grazie a lui otterranno la notorietà.

La sua formazione artistica iniziale si avrà fra i locali notturni di New York che diventerà il centro focale per lo sviluppo del Jazz di quegli anni. L’obiettivo principale per Miles sarà quello di frequentare Juilliard Schoolof Music ed esibirsi con Charlie Parker e Dizzy Gillespie. Sarà al Minton’s Playhouse, locale di Harlem, che passerà le notti a suonare con loro in lunghe jam session. Questa collaborazione durerà fino al 1948 quando, per dissidi interni si allontanerà e si proporrà per vari progetti come turnista.

All’inizio degli anni Cinquanta, la sua dipendenza da eroina lo costringerà ad allontanarsi dalle scene. Solo qualche anno più tardi, riuscirà ad uscirne e fonderà il suo primo quintetto.

Tolte le prime registrazioni con Parker, sarà dal 1951 in poi che pubblicherà regolarmente i suoi dischi. Sarà una discografia immensa, sempre in espansione per via di inediti sempre nuovi ritrovati anche dopo la sua morte.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here