Nasce nella benestante Hampstead, quartiere ricco di Londra, il chitarrista Saul Hudson, in arte Slash.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Figlio di un art director inglese per una casa discografica e di una stilista afro-americana di celebrità come Beatles e David Bowie, a undici anni si trasferirà con la madre a Los Angeles.

Nei primi anni Ottanta comincerà a suonare in alcune band locali, tra cui i London, dove conoscerà Steven Adler, futuro batterista dei Guns ‘N’ Roses. I due fonderanno una band, i Road Crew e al basso arriverà Duff Mckagan. Il bassista però, subito dopo lascerà per i neonati Guns ‘N’ Roses. Nel 1986, dopo alcuni dissidi, la formazione dei Guns verrà stabilizzata con l’ingresso di Slash e Steven.

Nel 1987 la band pubblicherà quello che diventerà una pietra miliare del Rock, Appetite For Destructionun disco che renderà Slash e la band ricca e famosa. La fama porterà anche gli eccessi e gli abusi e Slash farà uso abituale di eroina. Nel 1989 Axl minaccerà di andarsene per gli eccessi di droghe dei compagni. Slash smetterà ma Adler continuerà fino ad essere allontanato dalla band.

Slash continuerà la sua carriera nei Guns fino al 1994, a causa di continui dissidi con Axl Rose, ma lasciando dietro di sè tanti gioielli musicali entrati nella storia, come November Rain in cui comporrà uno degli assoli più lunghi per un singolo da Top 10, o l’emozionante fraseggio di Estranged.

Slash comincerà la sua carriera solista col progetto Slash’s Snakepit, nel cui disco d’esordio, It’s Five O’Clock Somewhere, ci saranno molti brani inediti scritti per i Guns. Il successivo album, Ain’t Life Grand, lo consacrerà anche come solista, diventando uno dei chitarristi più richiesti dalle maggiori star del momento come Michael JacksonEric ClaptonIggy PopLenny KravitzAlice CooperCarol King, con cui avvierà varie collaborazioni.

Nel 2003 avvierà i Velvet Revolver, un nuovo progetto di successo con l’ex leader degli Stone Temple Pilots, Scott Weiland. La band pubblicherà due ottimi album, Contraband e Libertad. Proseguirà fino al 2008 con l’allontanamento del cantante dal gruppo, non sciogliendo mai del tutto la band ma tenendola accantonata. Solo nel 2015, con la morte di Weiland, il progetto verrà definitivamente chiuso.

Il suo ultimo progetto solista vedrà la partecipazione di Myles Kennedy dietro al microfono, voce degli Alter Bridge ottenendo negli ultimi anni un ottimo riscontro di pubblico.

Sarà a sorpresa che si riunirà ai Guns ‘N’ Roses nel 2016, dopo venti anni, in un tour mondiale che supererà ogni record d’incasso.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here