Nasce a Baltimora, nel Maryland, il compositore e chitarrista statunitense Frank Vincent Zappa.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Genio e sregolatezza hanno caratterizzato la produzione di questo poliedrico artista, che vanta più di sessanta album pubblicati, difficilmente etichettabili poiché il nostro ha spaziato attraverso diversi generi musicali, dal Rock alla Fusion dal Progressive al Blues, sempre mantenendo intatta quella lucida follia che lo ha sempre accompagnato e contraddistinto.

Per questo motivo Frank Zappa è considerato dalla critica musicale come uno dei maggiori artisti contemporanei tanto da diventare un importante riferimento nella cultura di massa; infatti a lui son state intestate diverse strade e monumenti urbanistici, ispirati al suo nome diversi organismi viventi e perfino un asteroide.

L’influenza zappiana nel mondo pop e tra i musicisti contemporanei è seconda solo al quartetto di Liverpool, ed essendo lui un outsider del conformismo culturale, e non essendo mai inquadrabile stilisticamente in un solo ambito, può facilmente essere annoverato tra i più grandi compositori del 900.

Capolavori come il disco d’esordio “Freak Out!” o “Absoutely Free” non devono mancare in una minimale discografia del genio, che insieme a “Hot Rats” e “Uncle Meat” e “Burnt Weeny Sandwich” rappresentano il top della produzione Zappiana.

Citando lo stesso Zappa (a cui era stato chiesto di scrivere su Edgard Varese): “Non sono affatto qualificato per questo. Ho accettato solo perché mi piace molto la sua musica e se per caso questo articolo spingerà più persone ad ascoltarla ne sarà valsa la pena.” 

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here