Janis Joplin nasce in Texas nel 1943. È una adolescente inquieta, e il disegno è il suo interesse primario. Solo successivamente inizia a cantare blues e folk con alcuni amici, accompagnandosi con l’autoharp.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Janis condivide apertamente l’ideale Peace & Love del movimento hippy: partecipa con altri cantanti e gruppi musicali al Festival di Woodstock e al concerto in memoria di Martin Luther King. Ancora oggi la ricordiamo per la sua voce unica e per l’intensità delle sue interpretazioni.

Lo stile emancipato della Joplin è votato alla difesa dell’uguaglianza fra bianchi e neri. Durante l’adolescenza è vessata dai compagni del liceo per la sua scarsa avvenenza fisica e per suoi ideali di uguaglianza (nella cittadina texana dove viveva la presenza del Ku Klux Klan e del razzismo era molto forte). All’università poi, è addirittura votata come “uomo più brutto del campus”. Le continue vessazioni subite e lo scarso supporto dei genitori le provocano ferite che si porterà dietro tutta la vita e che sono tra le cause principali del suo spasmodico bisogno di accettazione e riscatto, che dell’abuso di alcool e droga.

Janis Joplin non completa gli studi universitari (Arti Liberali) nonostante un profitto eccellente. Apertamente bisessuale, durante la sua breve vita ha numerose relazioni, tra cui quella con Leonard Cohen e con Jimi Hendrix. È Janis la protagonista della canzone di Leonard Cohen, Chelsea Hotel #2, nella quale il cantautore canadese rievoca una loro fugace storia avvenuta tra le lenzuola del mitico hotel.

Nei primi mesi del ’70 Janis ha un relazione con David Niehaus, un giovane insegnante incontrato a Rio de Janeiro. La relazione non dura a lungo per l’impossibilità di Niehaus di tollerare il consumo di eroina della Joplin. Durante il periodo in cui Janis cerca di ripulirsi, gli scrive una lettera per tentare un riavvicinamento. La risposta di Niehaus, in cui accetta di riprendere il rapporto, arriva però troppo tardi: il telegramma sarà ritrovato intatto la mattina seguente la morte di Janis, dalla reception dell’hotel.

È il 1970, e Janis ha soli 27 anni.

© 2020, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here