La mattina del 18 settembre 1970, il chitarrista Jimi Hendrix viene trovato morto nell’appartamento che aveva affittato al Samarkand Hotel di Londra, al 22 di Lansdowne Crescent.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

I dettagli sulla sua morte non sono mai stati del tutto chiari. Rimane ancora oggi un mistero se sia morto in camera sua, sull’ambulanza o in ospedale. La polizia lo dichiara morto già nelle ore notturne mentre la ragazza Monika Dannemann racconta che la mattina, quando viene chiamata l’ambulanza, Jimi, nonostante sia incosciente respira ancora. Nel referto finale Hendrix viene dichiarato morto per soffocamento a causa del vomito da abuso di alcool e barbiturici ma il documento resta aperto per mancanza di prove sulle circostanze.

Il corpo del chitarrista viene imbalsamato e fatto giungere a Seattle il 29 settembre. Il funerale viene celebrato il 1° ottobre dalla famiglia nella Dunlap Baptist Church e viene sepolto nel cimitero di Greenwood a Renton, Washington.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

Domenico Ragone
Grafico, fumettista, illustratore e pittore, non si lascia certo scappare la musica come altra sua grande passione. Heavy Metal ma anche Funky, Progressive e Pop. È batterista nei PRK e bassista nelle tribute di Maroon 5 e Oasis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here