Nasce a L’Avana, capitale di Cuba, il batterista David Lombardo, noto soprattutto per essere stato il motore storico della band Heavy Metal Slayer.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Emigra negli Stati Uniti insieme alla famiglia nel 1967 dove conosce, già in tenera età, il mondo del Rock e si appassiona alle percussioni e alla batteria, cominciando a suonare brani di AC/DC, Led Zeppelin e Black Sabbath. Nel 1981 entra nei Sabotage, band che gli permette di conoscere Kerry King, fondatore di una nuova band a cui viene invitato a suonare. Nascono gli Slayer, band tra i fondatori del Thrash Metal, nuova costola dell’Heavy Metal che stava emergendo in quegli anni in California. Il Thrash degli Slayer è molto più violento rispetto alle altre band, grazie soprattutto proprio a Dave Lombardo che affina una tecnica sempre più veloce e potente, diventando, nel tempo, uno dei massimi esponenti della batteria in campo Metal, un vero maestro da cui prenderanno spunto i successivi batteristi Thrash, Death e Black Metal.

Nel 1986 gli Slayer pubblicano la loro pietra miliare, Reign in Blood, album che li eleva a massimi esponenti del genere. Seguiranno altri successi fino a quando Lombardo abbandona la band nel 1992 per questioni familiari.

Nel frattempo partecipa per diversi anni come turnista per Testament, Apocalyptica, Voodoocult fino a quando fonda i Grip Inc., band di stampo Groove Metal.

Ma Lombardo risulta essere un musicista poliedrico, versatile e si approccia ad altri generi al di fuori del Metal. Partecipa al progetto Jazz di John Zorn e collabora con il direttore d’orchestra italiano Lorenzo Arruga nell’album Vivaldi: The Meeting (disco che propone un genere di musica barocca accompagnato da ritmi Rock).

Nel 2001 ritorna dai suoi amici Slayer e ci resta fino al 2013, anno in cui, per cause finanziarie, viene costretto a lasciare definitivamente.

Altri progetti Alternative e Heavy Metal fanno a gara per chiamarlo tra le loro righe. I Fantômas di Mike Patton con cui suona fino al 2005, i Philm fino al 2014, e ancora oggi con i Dead Cross sempre col collega Patton e i Suicidal Tendencies.

© 2020, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here