Nasce a Bay City, in Michigan, la cantante, produttrice e attrice italo-americana Louise Veronica Ciccone, in arte Madonna.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Icona della musica Pop mondiale, Madonna è nota in tutto il mondo per aver unito alla musica la sua immagine forte ed eccentrica, diventando un punto di riferimento per le nuove generazioni femminili di cantanti. Varie vicissitudini nella sua vita la rendono una donna molto forte e determinata, come la scomparsa prematura della madre e lo stupro che subisce nel 1978 a New York, città dove si era trasferita qualche mese prima per coltivare il suo sogno di ballerina. Durante questo primo periodo newyorkese si adatta a fare qualsiasi tipo di lavoro, tra cui anche quello di modella per studenti di pittura e fotografi. Diventa anche batterista di una band per pochi mesi, i Breakfast Club. Nel 1979 viene contattata dal cantante Patrick Hernandez e vola a Parigi come corista e ballerina per il brano Born to Be Alive. Per sbarcare il lunario recita nel thriller erotico L’oggetto del desiderio.

Nel 1982 comincia a comporre, con l’aiuto del musicista e fidanzato Stephen Bray, brani dance che riscuotono un certo successo nei club di New York. I due si lasciano e Madonna prosegue da sola, arrivando all’attenzione della Sire Records con il brano Everybody, pubblicato come primo singolo.

Il discreto successo del singolo le permette di realizzare il suo primo album intitolato semplicemente Madonna, contenente altri successi come Lucky Star, Holiday e Burning Up.

Il suo successo crescente viene confermato nel 1984 con la pubblicazione del secondo album Like a Virgin, album che raggiunge la vetta delle classifiche grazie soprattutto al brano omonimo.

Il successo mediatico della cantante si rispecchia anche nel mondo del cinema che la vede protagonista nel film Cercasi Susan disperatamente e regalandole una nuova numero uno con il brano Into the Groove, brano presente nella colonna sonora.

Il terzo album True Blue la consacra definitivamente, esordendo direttamente alla posizione numero uno delle classifiche di tutto il mondo e brani come Live to TellPapa Don’t PreachTrue BlueOpen Your Heart e La Isla Bonita renderanno il disco il più venduto della sua discografia.

Contemporaneamente ritorna al cinema con i film Shanghai Surprise e Who’s That Girl. Nel 1988 esce il suo quarto album, Like a Prayer, ennesimo successo grazie al brano omonimo e al suo video al limite della blasfemia col quale Madonna rende la sua immagine ancora più scandalosa. Il video viene censurato addirittura dal Vaticano che le impedisce di recarsi in Italia ma nonostante tutto diventa uno dei singoli più venduti di tutti i tempi.

Il suo personaggio, al limite tra blasfemia ed erotismo, rende Madonna un’icona della trasgressione diventando l’idolo dei movimenti omosessuali e i successivi album, Erotica e Bedtime Stories, e nel cinema, il thriller erotico Body of Evidence – Il corpo del reato ne sono la riconferma.

Una grande prova cinematografica la vede protagonista nel musical Evita, cimentandosi in una parte importante e difficile rispetto al passato, una parte che le fa ottenere vari riconoscimenti, grazie soprattutto alla colonna sonora.

Nonostante i successivi album non ottengano i successi degli anni precedenti, Madonna viene proclamata “Regina del Pop” e rimane fino ai giorni nostri un personaggio simbolo della cultura popolare.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here