Space Oddity” è una canzone scritta e registrata da David Bowie, pubblicata per la prima volta come singolo l’11 luglio del 1969. È il brano di apertura del suo secondo album in studio (“David Bowie”). Ispirata al film di Stanley Kubrick “2001: Odissea nello spazio”, la canzone parla del lancio nello spazio del “Maggiore Tom”, un astronauta immaginario.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Il singolo è stato rilasciato durante un periodo di grande interesse per il volo spaziale: la missione Apollo 11 degli Stati Uniti partì soltanto cinque giorni dopo. In seguito, Bowie rivisiterà il suo personaggio “Major Tom” nelle canzoni “Ashes to Ashes“, “Hallo Spaceboy” e nel video musicale di “Blackstar“.

Nel febbraio del 1970, Bowie registra una versione tutta italiana di Space Oddity, con testo di Mogol (che non ha alcuna attinenza con quello originale). Il brano si chiama “Ragazzo solo, ragazza sola”, ascoltiamo.

Nel 2013, la canzone guadagna nuova popolarità per essere stata eseguita e registrata dall’astronauta canadese Chris Hadfield mentre era a bordo della Stazione Spaziale Internazionale: è diventato, a tutti gli effetti, il primo video musicale girato nello spazio.

Nel gennaio 2016, in seguito alla morte di Bowie, la canzone rientra nelle classifiche dei singoli in tutto il mondo.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here