Donald Fagen, è un cantante, pianista e compositore americano. È stato uno dei due fondatori degli Steely Dan, insieme al polistrumentista Walter Becker.

I nostri inserzionisti
Spazio inserzionisti

Nel 1981, dopo lo scioglimento del gruppo, Fagen decide di produrre il suo album da solista: The Nightfly. Il disco ripercorre le esperienze giovanili dell’autore, in una sorta di piccolo ritratto autobiografico, ispirandosi per il titolo ad un disk-jockey (The Nightfly, appunto) noto a Fagen nel suo periodo adolescenziale.

Tra i brani più significativi dell’album: I.G.Y. (International Geophysical Year), la melodica Maxine, Ruby Baby (cover di un vecchio brano anni ’50) e soprattutto New Frontier, un brano che affronta l’argomento della Guerra Fredda e del rischio nucleare. Quest’ultimo brano in particolare riscuote un notevole successo, trainato dal singolo e da un originale videoclip.

Dal punto di vista musicale il disco è stilisticamente molto vicino agli ultimi lavori degli Steely Dan, adottando una sofisticata miscela di jazz, rock, funk, rhythm & blues e pop.

Fagen, canta in tutti i brani e si occupa delle tastiere. Per le registrazioni coinvolge musicisti e session men di altissimo livello: Larry Carlton e Steve Khan (chitarre), Randy Brecker (tromba), Michael Brecker (sassofono), Jeff Porcaro (batteria), Abraham Laboriel, Will Lee e Marcus Miller (basso).

Il disco ottiene da subito un ottimo riscontro di critica e di pubblico. È considerato ancora oggi uno dei principali riferimenti nel settore audiofilo, per la straordinaria qualità dell’incisione.

© 2019, Associazione Musicale Prog On. Riproduzione riservata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here